Category: Yeral Fall

Buongiorno a tutti!

Abbiamo (finalmente! e scusate il ritardo!) pubblicato le foto del nostro ultimo viaggio di solidarietà in Senegal di Agosto / Settembre 2013!

Per vederle, utilizzate questo collegamento, e godetevi questa “immersione fotografica” in Senegal, accanto ai nostri volontari e ai nostri amici di Yeral Fall, Dakar e di Loboudou N’diaye!

(La data errata sulle foto è dovuta all’impostazione sbagliata della macchina fotografica di un nostro volontario).

 

Carissimi sostenitori del TRA,

Vi riassumiamo in poche parole il nostro ultimo viaggio in Senegal, che si è svolto all’inizio del mese di settembre 2013.

Abbiamo monitorato la situazione degli 80 bambini che sosteniamo grazie alle donazioni che riceviamo ogni anno.
Questo sostegno rientra nel microprogetto “scolarizzazione e salute dei bambini del villaggio di Yeral Fall“, che è attivo ormai da 8 anni. Quest’anno, oltre a coprire le consuete spese per le terapie dei bambini e degli anziani del villaggio, abbiamo inoltre finanziato due interventi chirurgici.

Abbiamo anche dato il via ad un nuovo tipo di intervento che ci è stato richiesto. Si è trattato di installare un bagno ed una doccia all’interno del nucleo domestico di una di quelle famiglie di cui sosteniamo i bambini a scuola e che vivono nelle case di paglia.
Per la famiglia che ci ha richiesto il lavoro abbiamo investito la cifra stimata per l’opera e avviato i lavori.
Siamo in fase di sperimentazione per questo tipo di attività e aspettiamo di verificare la riuscita di questo specifico intervento per procedere nei prossimi viaggi, fondi permettendo, alla realizzazione graduale di questi locali anche in altre famiglie che, in condizioni economiche difficoltose, esprimeranno la stessa necessità.
Questi locali, comprendenti bagno e doccia, sono situati sul terreno della famiglia, recintato con canne di bambù: in questo modo la famiglia non dovrà più utilizzare la foresta come bagno.

La gente in loco è sempre più coinvolta e partecipativa e consapevole delle azioni di TRA, e questo ci fa sentire a nostro agio e desiderosi di portare avanti i nostri microprogetti in loco.

Il mulino di Loboudou N’Diaye, per cui abbiamo raccolto fondi per ben due anni, è stato acquistato e installato nel villaggio.
A breve vi manderemo il link per vedere qualche foto che Vi possa far vivere le nostre emozioni e l’installazione del mulino.
La popolazione era incredibilmente felice, perché il mulino, oltre a cambiare la loro vita da un punto di vista economico, risparmierà tanta fatica alle donne del villaggio!

Rimaniamo come sempre a Vostra disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento.
Vi auguriamo buon proseguimento e come sempre Vi ringraziamo per le Vostre partecipazioni, tramite cui riusciamo a portare avanti queste piccolissime azioni.

Grazie,
Le volontarie e i volontari di TRA

Carissimi,

con la presente Vi comunichiamo le date probabili del nostro prossimo viaggio in Senegal: dal 23 novembre al 2 dicembre 2012.
Se qualcuno fosse interessato a vivere questa esperienza a proprie spese, può contattarci per avere informazioni più dettagliate.
Inoltre chi parteciperà sarà tenuto a frequentare alcuni incontri di preparazione al viaggio.

Vi ricordiamo che attualmente siamo impegnati in un microprogetto dedicato all’acquisto di un mulino per i cereali da installare in un villaggio in grosse difficoltà economiche.
Chi desidera sostenere questo microprogetto, può versare una quota – anche di piccola entità – sul nostro conto corrente, inserendo come causale “Mulino”.

Cordialmente.

Evelyne CORATELLA 0039 338 79 41 593
Silvia CICALA
www.tra-web.com

Conto intestato a Associazione Di Volontariato TRA
Numero Conto: 100000012392
IBAN: IT90B0335901600100000012392
BIC: BCITITMX

COTRA:
Cristina DICESARE, Enrico LOMUSCIO, Luca FERRERO, Lucia MAITINO, Silvia PANNUNZIO, Giovanni GIULIANO, Barbara ACCOSSATO, Donatella CHIESA, Enrico CICCONI

Carissimi,
come sapete siamo tornati da poco dal nostro soggiorno in Senegal. Eravamo un gruppo di 6 persone, a cui si sono affiancati i nostri due accompagnatori senegalesi, che ormai costituiscono parte integrante del gruppo stesso.
Ecco a voi un piccolo riassunto del viaggio:
in questi dieci giorni dovevamo svolgere diverse azioni nell’ambito dei nostri microprogetti e possiamo affermare di averle portate tutte a termine con esito positivo. Questo è stato possibile anche perché il nostro gruppo è stato molto unito e solidale, nonostante alcuni partecipanti si siano conosciuti per la prima volta durante il viaggio stesso. Come sempre, il soggiorno non è stato privo di imprevisti e difficoltà, ma tutto è stato superato nel migliore dei modi e con una buona dose di buon umore.
Negli ultimi due anni, insieme all’ospedale di Carmagnola, abbiamo raccolto una somma finalizzata all’installazione di un mulino a miglio nel villaggio di Keur seck balande, che effettivamente siamo riusciti ad acquistare durante il nostro terzo giorno di permanenza, verificando personalmente che fosse caricato sul fuoristrada e portato al villaggio. Il tutto si è svolto non senza fatica, ma si è concluso in modo ottimale. L’indomani siamo tornati al villaggio, dove le donne e i bambini ci hanno accolto ballando e cantando per ringraziarci della nostra azione di solidarietà. Le stesse donne del villaggio avevano partecipato all’acquisto del mulino versando una piccola somma e persino il Presidente della Comunità Rurale locale, di fronte alla nostra buona volontà ed impegno, ha deciso di sostenerci con una minima partecipazione finanziaria che ci ha reso molto, molto felici. Anzi, ci auguriamo di poter collaborare ancora con lui per risolvere altre problematiche locali per le quali la popolazione della regione ha chiesto un nostro sostegno.
Per quanto riguarda il villaggio di Yeral Fall, abbiamo effettuato una concertazione con la gente del villaggio e con i maestri per gestire al meglio il nostro sostegno rivolto alla popolazione economicamente più svantaggiata e ai bambini che frequentano la scuola elementare. Siamo riusciti inoltre a sostenere dal punto di vista sanitario alcuni anziani e bambini malati. Abbiamo anche rinnovato il sostegno ad alcuni bambini del villaggio che hanno terminato la scuola elementare e che ora frequentano le scuole medie nei villaggi vicini.
Come pianificato inizialmente, abbiamo anche effettuato l’allacciamento all’acquedotto locale per alcune case in cui le famiglie versano in gravi difficoltà economiche.
Grazie ad una donazione di Nutriaid, avevamo anche inviato alcuni scatoloni di materiale scolastico, che abbiamo distribuito nelle scuole elementari di Yeral Thiam e Yeral Fall.
E, come sempre, abbiamo distribuito a parte della popolazione denutrita e in condizioni economiche precarie – soprattutto anziani e bambini – le vitamine che la Ditta Antonetto ci regala in gran quantità per meglio realizzare gli scopi del nostro progetto.
A tal proposito, approfittiamo di questa newsletter per ringraziare i senegalesi che gentilmente e gratuitamente portano in Senegal gli scatoloni che noi ritiriamo una volta arrivati in loco. Gestendo i nostri microprogetti per mezzo dell’autofinanziamento, ogni centesimo è prezioso e se dovessimo inviare i pacchi secondo le normali procedure, avremmo grosse difficoltà.
Rimaniamo a Vostra disposizione per fornirVi ulteriori chiarimenti sul nostro operato.
Pubblicheremo presto sul sito del TRA le foto che illustrano i nostri microprogetti nei villaggi di Keur seck balande, Yeral Fall e Yeral Thiam.
Ancora un grazie di cuore a tutti coloro che ci sostengono e a tutti voi che ci leggete!